Lola – Una storia per coraggiosi

Ho incontrato Lola lo scorso luglio, a Dublino. Eravamo a una festa di un’amica in comune che festeggiava il suo compleanno. Ci eravamo presentate e scambiate qualche parola, ma Lola era sempre al telefono, sembrava molto distratta e preoccupata.

Piena di gioielli, mi avevano raccontato che si era appena fidanzata. Pochi giorni prima festeggiando il compleanno, il suo, il ragazzo gli aveva fatto una sorpresa rumorosa, inginocchiandosi e con tanto di stelle filanti. Non ho saputo più niente di lei, fino a che Tizzy, la nostra amica in comune, mi ha detto che sarebbe venuta a trovarmi per un weekend ma avrebbe anche speso il pomeriggio della domenica a Cork, perchè Lola e il suo fidanzato si erano lasciati, e gliene voleva parlare con calma.

Tizzy è tornata da Cork deludendo – grazie a Dio – le mie aspettative: non era per niente triste e aveva una storia che non vedeva l’ora di raccontarmi.

Lola ha lasciato il suo ragazzo dopo quattro anni insieme e poche settimane di fidanzamento, perchè dopo l’anello era diventato inspiegabilmente possessivo e meschino. Tralasciando dettagli di episodi spiacevoli che mi sono stati raccontati, la famiglia di Lola l’ha completamente supportata nella scelta. Nel frattempo l’ex fidanzato probabilmente furioso, era dovuto partire per lavoro e un po’ tutti avevano deciso di seguire la via della riservatezza, non mettendo in giro troppe chiacchiere inutili.

adventure-architecture-bay-196667

Mentre ben quattro pretendenti erano comparsi dal nulla, anche un vecchio amico d’infanzia si fa sentire. Si chiedono come va a vicenda e Lola è titubante sull’essere sincera o meno. Alla fine glielo dice. Non si sta confidando con nessuno, ma sì è appena lasciata con l’uomo che pensava di sposare e sputa il rospo. Vogliamo crederci no, lui aveva la stessa storia. Fidanzato con una brava ragazza, la stava per portare sull’altare quando si è accorto che stava scendendo a compromessi – con la sua fede soprattutto – ed è finita proprio nello stesso periodo di Lola.

Di lì a poco i due amici d’infanzia si sentono e si vedono sempre di più. Lola scopre che lui aveva una mezza cotta per lei anni fa, ma gli sembrava inopportuna, e l’ha fatta morire.

Lei viene presentata alla famiglia di lui, lui alla famiglia di lei. Le famiglie approvano, lui le fa la proposta, lei oggi ha un anello di fidanzamento diverso ma sullo stesso dito e stanno pianificando di sposarsi il prossimo Settembre. Ed è solo Novembre.

Con tutta questa velocità del susseguirsi degli eventi, stentavo a credere che fosse qualcosa di sano e venuto dal cielo. Io e Tizzy ci abbiamo riflettuto attentamente e lasciando per un momento da parte emozioni e giudizi. Ma sembrerebbe proprio così. Lola crede in Gesù, il nuovo fidanzato pure, i loro ex avevano altre priorità, mentre i due promessi sposi hanno in comune fede, valori e visioni per il futuro.

Avremo la conferma da Dio tra meno di un anno, intanto ho scritto questa storia credendo di avere elementi a sufficienza per ripetere che Dio lavora in modi incredibili e straordinari. E soprattutto con le Sue tempistiche, non le nostre.

La data del matrimonio è ancora quella, non si è spostata. Tizzy doveva cantare al matrimonio di Lola, e Dio volendo, canterà comunque, ma l’Autore di ogni regalo perfetto non permetterà un matrimonio diverso da quello che ha pensato sin dall’eternità.

Così non sono più due, ma una sola carne;
quello dunque che Dio ha unito, l’uomo non lo separi».
Matteo 19:6

adult-couple-handshake-374855

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s