Solo una storia…

Ho sempre cercato qualcuno che mi raccontasse una storia. “Solo una, ti prego”. E senza saperlo, cercavo il meglio. Mi aspettavo contenuto, dettagli incredibili, stile narrativo di un certo livello, capacità, uso appropriato della voce, una conclusione piena di pace e senso,… Una storia perfetta insomma, con un’interpretazione altrettanto perfetta.

Mi sorprendo anche oggi a desiderare qualcuno al mio fianco che lo faccia. E ho scoperto che c’è. Basta che mi fermo un attimo a guardarmi attorno o indietro e trovo una marea di storie, nella mia vita e nella vita degli altri. Molto spesso le scrivo e rimangono lì, per non essere dimenticate; troppo poco spesso le condivido. Fino ad oggi. Da oggi e da qui, voglio che questa mia passione diventi una lente, un canale a disposizione per chi apre e aprirà le pagine che stanno già di fronte ai vostri occhi. Una lente tra voi e l’Autore delle storie, che non sono certo io: sono troppo perfette.

abstract-ancient-antique-243059

In questo blog c’è tutta la mia voglia di essere quel vaso di terra screpolato e polveroso che può contenere un tesoro incredibile. Il tesoro è la capacità di osservare e raccontare per iscritto, è la presenza dell’Infinito che mi dà ogni regalo perfetto, è un tesoro che non mi appartiene e che voglio distribuire a tutti.

Ma noi abbiamo questo tesoro in vasi di terra,
affinché questa grande potenza
sia attribuita a Dio e non a noi.
2Corinzi 4:7

Prego che siate benedetti con le mie storie, che siate testimoni di miracoli e bellezza. Prego che io possa essere sempre una lente chiara, limpida e pulita, che faciliti la trasmissione della meraviglia e che possiate vedere la perfezione che ci circonda, secondo la volontà del Creatore di tutto l’universo.

Mediterò sul glorioso splendore della tua maestà
e sulle tue opere meravigliose.
Salmi 145:5

Prego per l’umiltà. Che possa sempre riguardarmi, per avere sempre gli occhi fissati su Chi ci dà tutto, dalla vita alle storie da raccontare, dallo stupore al supporto per ogni nostro nuovo progetto, dalle parole al tempo per metterle nero su bianco. Prego che mi sia ben impresso nella mente il fatto che tutto quello che ho non mi appartiene. Tutto mi è stato dato in prestito e un giorno mi saranno chiesti gli interessi, anche di questo spazio. Che sia riempito delle Sue vie, in ogni angolo.

Buona esplorazione!